copertina slow tourism

Slow Tourism e camper la nostra interpretazione

Torneremo a viaggiare con i nostri camper,  di  questo ne siamo certe,  ma come lo faremo?

 Slow tourism e camper sono a nostro avviso la carta vincente e qui ti diamo la nostra personale interpretazione.

Noi che da sempre ci prefiggiamo di fare conoscere a te che ci leggi ora e al nostro pubblico, le eccellenze dei territori che visitiamo e le bellezze della gastronomia,  ti proponiamo di unire slow tourism e camper. E la nostra tessera può essere un valido aiuto per vivere una vera esperienza di slow tourism.

Sempre più persone cercano in un viaggio di vivere di persona un’esperienza che permetta loro di comprendere in modo consapevole e completo cosa stanno visitando e attraversando.

Fermarsi per qualche giorno in una provincia per conoscere e toccare con mano le bellezze culturali naturali ed enogastronomiche che la caratterizzano,  rappresenta un modo diverso di essere viaggiatore che è molto nelle corde di noi camperisti.

Ed in effetti uno degli scopi che si prefigge la nostra tessera è proprio quello di farti vivere un’esperienza vera di slow tourism.

Per questo invitiamo anche a leggere il nostro  articolo

Sostare in camper in fattoria con noi

 

slow tourism e camper
Sosta in azienda agricola

 Ma cosa vuol dire Slow Tourism?

Le più autorevoli riviste di viaggi indicano con questo termine quel turismo che rifugge i viaggi frenetici che impongono ritmi di percorsi di visita, soste ai pasti, chilometraggi,  elementi tipici del turismo di massa, del turismo  mordi e fuggi  per intenderci. Ci stiamo riferendo a  quel tipo di turismo che deve visitare, vedere tutto pur avendo pochi giorni a disposizione. 

Lo Slow Tourism  invece incentiva un viaggiare lento, che permette al turista di gestire il proprio tempo per vivere il luogo che sta visitando, e di comprenderne appieno la bellezza.

Nel viaggio lento la natura e il rispetto dell’ambiente sono ingredienti fondamentali; insieme alla possibilità di vivere un’esperienza vera ed unica che arricchisca il viaggiatore con emozioni e ricordi da portare a casa e condividere.

Perché noi sposiamo lo slow tourism e  camper?

Secondo il nostro personale avviso il camper molto più di altri mezzi di trasporto può permetterci di viaggiare slow. Sebbene meno ecosostenibile del treno o delle biciclette,  che peraltro sono quasi sempre a corredo dei camper, un viaggio in camper è molto più rilassante di un altro mezzo.

Camper, caravan, van o tenda sono secondo noi il mezzo ideale per realizzare questa necessità sempre più impellente nell’essere umano.

Probabimente solo il trekking supera gli altri modi di viaggiare ecosostenibili.

Slow tourism e camper sono per noi quel binomio che soddisfa il sempre più crescente bisogno di rallentare e vivere il  proprio tempo libero in mezzo alla natura e ai popoli.

slow tourism e vacanza in camper
la visita in caseificio

Ecco alcune delle nostre motivazioni

  • Vivere il percorso

Per un camperista come te e noi, “il viaggio inizia girando la chiave della messa in moto”. Il che significa che già in quell’azione ognuno di noi si sente in vacanza.

Anche i chilometri del percorso fanno parte del viaggio e la vista del paesaggio che si attraversa rilassa lo spirito, ci emoziona e ci regala un altro viaggio.

  • Rallentare il viaggio

In ogni viaggio si parte pianificando il più possibile soste e tappe, ma strada facendo un panorama, un’indicazione particolare, stuzzicano il camperista ad una variazione di percorso o ad un cambio di sosta. Nuovi luoghi da visitare inattesi, rallentano e arricchiscono il viaggio di nuove emozioni .

Per noi significa prendersi il tempo necessario per conoscere un luogo e familiarizzare con la sua cultura per comprenderla al meglio.

Ovviamente equivale a poter visitare meno monumenti parchi o attrazioni turistiche,  ma sicuramente potremo vivere appieno il viaggio. Ne avremo magnifici ricordi e trarremo lo spunto per tornare una seconda o terza volta, consapevoli di aver vissuto una splendida esperienza.

  • Vivere emozioni

Sarai di certo d’accordo anche tu che in ogni viaggio tutti noi cerchiamo emozioni da vivere e portare a casa nei ricordi.

Il camper, forse solo come la barca, può regalarci emozioni uniche; le soste al mare presso  una baia meravigliosa, una serata vissuta all’aperto sotto il tendalino a chiacchierare con amici sorseggiando il vino del produttore che ci  accoglie, sono solo alcuni esempi delle svariate emozioni che il camper ci regala.

Ma lo slow tourism di In Camper Con Gusto può regalarti emozioni da vivere che ti faranno conoscere realtà uniche dove sarai tu il protagonista di quell’esperienza.

Ti invitiamo ad entrare nel nostro sito e, nella sezione chi siamo, scrollare fino ad arrivare al nostro statuto. Leggendolo potrai conoscere  le finalità del nostro modo di vivere lo slow tourism.

Comprenderai perciò che la nostra tessera ti offre l’opportunità di vivere un’esperienza concreta in un territorio:

  • Con la sosta in azienda agricola o agricamperggio
  • Con una visita alla produzione e degustazione
  • Con una convenzione per una visita guidata o l’ingresso a musei e castelli.

Come diciamo sopra questi sono a nostro avviso il modo più concreto per fare una vera e propria esperienza e se sei un viaggiatore con i bimbi a bordo  questa per loro sarà una opportunità.

Sarà infatti un’esperienza che li arricchirà, li farà interagire con le realtà che visiterete e sarà un momento della loro vacanza che ricorderanno per molto tempo.

In Camper Con Gusto è il bello e il buono dello slow tourism e camper.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email
4 camping e 3 itinerari

Scarica la nostra nuovissima guida!

Ti portiamo alla scoperta di 3 fantastici itinerari tutti da vivere!
Abbiamo anche selezionato 4 Camping che renderanno la tua esperienza ancora più memorabile!