Lavanda-in-Emilia

La lavanda in Emilia, dove andare per vederla fiorita

La lavanda non ti ricorda i cassetti profumati delle nonne? A noi tantissimo e sappiamo che la Provenza, ad esempio, è rinomata per i campi fioriti, ma sai che la troviamo anche in Emilia?

La lavanda in Emilia, dove andare per vederla fiorita

La-lavanda-in-Emilia
La lavanda in Emilia

In questo periodo, verso Giugno, la lavanda fiorisce nella sua bellezza e in Emilia ci sono diversi lavandeti dove ammirarne la varietà e le particolarità, ecco alcuni nomi:

  • nel piacentino, a Vernasca trovi la Lavanda delle Streghe: Giulia e Simona ti accolgono a pochi passi dalla piazza e ti raccontano della loro lavanda, fortemente voluta e con tanti sacrifici, piantata e curata nel tempo. Ci portano nel campo ubicato nella costa che separa l’alta Val Stirone, nel Parmense, dalla Vall’Ongina nel Piacentino. (Sarà che le vallate piacentine sono splendide, ma qui è davvero meraviglioso). Ci raccontano dell’evoluzione del campo e di come hanno fortemente voluto la lavanda e non il lavandino. Ci raccontano storie magiche e le particolarità sugli utilizzi. Insomma, una bella esperienza.
  • nel parmense, trovi a Casale nel comune di Sorbolo Mezzani, l’Azienda Agricola Maghei: Valentina e Aurora ti accolgono nella loro azienda con l’amore e la passione dell’agricoltura a km zero. E dai loro campi direttamente alla tavola potrai assaggiare la cucina proposta nel loro agriturismo. A piedi raggiungi il piccolo lavandeto e proseguendo ancora puoi raggiungere il Porto di Mezzani, dove ammirare il lento scorrere del fiume Po.
  • nel reggiano, precisamente a Viano di Scandiano, sulle prime colline, trovi l’azienda agricola Valtresinaro: dall’alto dell’azienda vedi il campo di lavanda e quest’anno ci sono anche i girasoli. Un bel mix di colori! E’ una tra le zone più belle del reggiano e trovi anche la possibilità, a piedi, di fare passeggiate nelle vicinanze così come di partecipare agli eventi che organizzano. Qui arrivare con il camper è difficoltoso, ma parcheggiando sulla statale raggiungi l’azienda in motorino.
Lavanda in Emilia Romagna
Lavandeto di Ca’ Mello dell’azienda Lavanda Polesana

E fuori dall’Emilia?

Ecco brevemente altri lavandeti visitati:

  • Sempre in regione ti consigliamo il Lavandeto dell’azienda Lavanda Polesana, immerso fra le anse del Po e il mare a pochi chilometri dalla frazione di Ca’ Mello nell’Isola della Donzella. Parcheggia il camper lungo la dritta strada che ti porta al mare e con una breve passeggiate sarai immerso nei due ettari di profumo della loro lavanda. Se preferisci puoi lasciare il camper presso il parcheggio del centro Oasi Ca’ Mello e con la bicicletta fare il facile percorso fino al lavandeto. E’ un’occasione mentre sei in viaggio alla scoperta del Parco del Delta del Po.
  • Dall’Emilia partiamo per il confine fra Piemonte e Lombardia. A pochi chilometri da Godiasco (PV), si trova la Fattoria Cabanon. Questa azienda agricola a conduzione famigliare coltiva e vinifica uve nell’assoluto rispetto della più antica tradizione rurale, biologica. E fra le viti la vista spazia sui campi di lavanda, dai cui estraggono preziosi oli essenziali ed essenze.
  • Ci spostiamo in Toscana e ti portiamo a visitare il Lavandeto di Santa Luce in provincia di Pisa. Ai piedi delle colline pisane e a poca distanza dalla riserva naturale di Santa Luce, puoi trovare un angolo di Provenza. E per la sosta ti consigliamo l’agriturismo Il Molinaccio- Podere Cortesi che dista circa 7 km dai campi di lavanda. Qui potrai anche degustare la fantastica cucina, fare acquisti dei loro prodotti, e se hai la nostra tessera avere uno sconto sulla sosta.

 

Cosa fare con la lavanda e come utilizzarla

Dalla lavanda si ottiene l’olio essenziale, i prodotti cosmetici e con lo sgranato di lavanda sfuso si confezionano sacchettini profumati cuciti, da mettere nei nostri cassetti.

La lavanda possiede numerose proprietà curative come ad esempio analgesiche, antisettiche e antibiotiche, per citarne alcuni.

L’olio essenziale di lavanda è anche in grado di alleviare i dolori muscolari, ha un’azione diuretica e proprietà cicatrizzanti: ne basta qualche goccia per ottenere sollievo in caso di tagli, ferite, punture di insetti e eritemi da medusa. Oppure combatte la tosse e l’influenza e il più banale mal di testa.

Il più classico degli utilizzi però, lo conosciamo tutti, sono i sacchetti profumati negli armati o cassetti da rinfrescare ogni tanto con l’olio essenziale.

Insomma un grande classico, sempre attuale.

Lavanda o lavandino?

Molto spesso la lavanda vera è scambiata con il più commercializzato lavandino, ma la differenza è molta: nel colore ad esempio, il viola acceso della lavanda rispetto al lilla del lavandino e la forma del fiore. Infine, l’olio essenziale prodotto dal lavandino ha una resa maggiore rispetto a quello della lavanda. Insomma, due prodotti diversi ma di cui è bene saperne le differenze.

Le nostre conclusioni

Siamo andate a visitare tutte le aziende di lavanda in Emilia nominate e dobbiamo dire che ognuna ci ha incantato: è sempre piacevole farsi accogliere dal racconto delle persone che vi lavorano con passione e farsi raccontare aneddoti ma anche storie di grandi sacrifici. Tutte accomunate dall’amore per la lavanda e dai prodotti che se ne ricavano. Se non ci fosse questo amore, non ci sarebbe questo prezioso prodotto.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email
4 camping e 3 itinerari

Scarica la nostra nuovissima guida!

Ti portiamo alla scoperta di 3 fantastici itinerari tutti da vivere!
Abbiamo anche selezionato 4 Camping che renderanno la tua esperienza ancora più memorabile!