itinerario-a-febbio-in-camper

Itinerario a Febbio in camper: alla scoperta dell’Appennino Reggiano


L’itinerario a Febbio in camper è l’occasione perfetta per scoprire tutta la bellezza dell’Appennino Reggiano, tra natura e tradizioni. Da Parma a Febbio, bisogna percorrere circa 85 chilometri, con un tempo previsto di due ore. Dopo aver attraversato molti paesi della provincia, come Montecchio Emilia e Quattro Castella, si prosegue per Vezzano sul Crostolo, dove si trovano uno splendido parco naturale e un’area di sosta, ideali per concedersi un po’ di riposo ammirando particolari esemplari di flora e fauna.

Parco delle Fonti di Poiano: pausa relax

Durante il viaggio in camper da Parma a Febbio, vi consigliamo il Parco delle Fonti di Poiano per una pausa all’insegna del relax. Le fonti sono la maggiore risorgente carsica dell’Emilia Romagna: parliamo di acque misteriose che viaggiano sotto terra e che si congiungono dopo innumerevoli passaggi in superficie con una  potenza di uscita di circa 700 litri al secondo.

Acque salate che scendono in profondità fino a toccare giacimenti di salgemma e che variano la salinità a seconda della stagione. Oltre all’acqua, non mancano prati verdi e ombreggiati grazie alla presenza delle querce: un panorama bucolico davvero indimenticabile

fonti-di-poiano

@Minube

Cosa fare e vedere a Febbio

Proseguendo dopo Villa Minozzo, l’itinerario a Febbio in camper si conclude con l’arrivo a destinazione. Dopo aver parcheggiato il camper nell’ampio parcheggio delle piste, arriva il momento di dedicarsi all’esplorazione di questa località, inserita nel meraviglioso contesto del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano.

Febbio non solo offre diverse attività legate all’educazione ambientale, ma anche a quella sportiva: qui infatti si possono svolgere davvero svariate attività sia in inverno con gli sport invernale, sia in estate con il trekking e nordic walking, cicloescursionismo, downhill, parapendio e passeggiate a cavallo.

Due seggiovie garantiscono la salita fino ai 2000 metri del crinale e si possono gustare i piatti tipici della tradizione presso i numerosi rifugi situati in prossimità delle stazioni di salita e discesa, come “La Contessa”.

Terminato il proprio soggiorno a Febbio, per rientrare a Parma percorrendo una strada diversa da quella dell’andata, è possibile passare da Toano e scendere fino a Ponte Secchia, direzione Casalgrande/Sassuolo.

Dopo aver continuato per Regnano, si procede sulla SP7, direzione Scandiano, e chi lo desidera può fermarsi presso la Tenuta di Aljano che si trova in una bellissima tenuta medioevale.

Concludere il proprio viaggio, con un’ottima degustazione di prodotti tipici del territorio, è il modo migliore per rientrare a casa felici e soddisfatti.

Inoltre chi ha la nostra tessera può fermarsi per la sosta gratuita in azienda.

Calendario Eventi

Rifugio Armaduk Pagina FB

Camping Febbio 2000

Qui puoi trovare nel dettaglio il nostro itinerario: Febbio in camper

Condividi:

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email