da parma al monte fuso in camper

Da Parma al Parco del Monte Fuso in camper


La strada per raggiungere il Monte Fuso è ricca di tappe intermedie molto interessanti, prima tra tutte Monticelli Terme che con le sue acque sulfuree e salsobromoiodiche è il luogo perfetto per chi desidera rilassarsi e curarsi.

Proseguendo sulla strada si incontra Montechiarugolo, dove ha sede uno dei Castelli del Ducato, ancora oggi abitato: il castello è visitabile su prenotazione.

In seguito si prosegue per Tortiano, dove si trova il Salumificio Ziveri Claudio, perfetto per una sosta golosa alla scoperta del Prosciutto di Parma.

L’area sosta camper più vicina si trova a Traversetolo, un grazioso abitato in cui la domenica mattina c’è il mercato più bello ed esteso della provincia.

Sulle colline di Traversetolo si trova inoltre la cantina Oinoe che produce vini emiliani pregiati e si apre al pubblico con visite guidate e degustazioni.

Proseguiamo verso la montagna

Proseguendo poi sulla SP17, oltrepassato Castione Baratti si trova sulla destra il bivio per Bazzano, piccolo centro abitato che consigliamo di visitare, innanzitutto per il paesaggio che la strada offre, con bellissimi prati.

Da non perdere inoltre è la piccola Pieve che diventa ancora più suggestiva nel periodo di dicembre, quando tutto il paese si tinge di mille lucine diventando il paese dei presepi.

Da Bazzano si prosegue in direzione Neviano degli Arduini sulla SP41 che fra saliscendi, tornanti e panorami verdissimi ti porta in direzione di Scurano, vivacissimo paesino collinare formato per lo più da case in sasso ristrutturate.

Ti consigliamo di sofferarti a visitare la antica Pieve, la maggior parte delle volte chiusa, ma sempre meravigliosa da vedere in esterno.

E per i più giovani Scurano propone una vivacissima vita divisa fra la piscina del paese e le feste che la locale Proloco propone tutti gli anni per i mesi di giugno, luglio ed agosto.

da parma al monte fuso in camper

Prima del paese di Scurano si trova il bivio per il Parco del Monte Fuso, meta finale di questo itinerario. Il Parco è anche sede di un’oasi faunistica e naturalistica, ospita al suo interno una riserva dove vivono oltre 60 ungulati: cervi, daini e mufloni. Sono numerose le attività che si possono praticare:

  • escursionismo sulla rete CAI
  • MTB con più di 70 km di ciclopista
  • Equitazione
  • tiro con l’arco tradizionale
  • orienteering e tante altre attività in natura.

Sono a disposizione dei visitatori un centro visite e un ufficio informazioni, un bar-ristorante, l’area attrezzata per la sosta dei camper, il parco giochi per i bambini, un’area picnic attrezzata, un’aula didattica e una sala convegni.

In poche parole è il luogo perfetto in cui immergersi in una natura incontaminata e trascorrere una piacevole vacanza con la famiglia e gli amici.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email
4 camping e 3 itinerari

Scarica la nostra nuovissima guida!

Ti portiamo alla scoperta di 3 fantastici itinerari tutti da vivere!
Abbiamo anche selezionato 4 Camping che renderanno la tua esperienza ancora più memorabile!