cosa-fare-a-reggio-emilia-copertina-articolo

Cosa fare a Reggio Emilia, guida per camperisti

L’Emilia Romagna offre tantissime destinazioni interessanti per trascorrere una domenica o un weekend fuori porta: così oggi ti portiamo con noi alla scoperta di cosa fare a Reggio Emilia tra cultura e storia. Questa piccola città sta incontrando negli ultimi anni un forte sviluppo, tanto da attirare sempre più turisti provenienti da vari paesi d’Europa e del mondo. Oltre a proporre un ricco calendario di eventi, come il Festival di Fotografia Europea e l’Arrogant Sour Festival, Reggio Emilia è la destinazione ideale per gli amanti della cultura e del buon cibo. Sei pronto a partire?

cosa fare a reggio emilia dettaglio

@Voci di Città

Cosa fare a Reggio Emilia: 10 luoghi da non perdere

Una volta arrivato in città con il tuo camper, potrai parcheggiare nell’area di sosta situata in via Fratelli Manfredi, ad appena 200 metri dal centro storico. Da qui puoi iniziare la tua passeggiata alla scoperta dei principali punti di interesse, ecco la nostra selezione di 10 luoghi da non perdere:

  • visitare Piazza Prampolini dove si trovano il Battistero romanico e la Cattedrale. Ovviamente, non essendo una metropoli turistica come Roma e Milano, prima di partire per un weekend di visite è consigliabile consultare il sito del Comune per verificare giorni e orari di apertura;
  • attraversare il porticato del Broletto e raggiungere la famosa Piazza San Prospero, dove potrai visitare la Basilica di San Prospero con la relativa torre;
  • un altro luogo di autentica bellezza è il Teatro Valli, qui trovi il racconto della nostra visita, dedicato al celebre Romolo Valli. Qui ancora oggi viene proposta un’ampia selezione di balletti e opere teatrali: consultando il sito, si può rimanere aggiornati sulle date delle visite guidate che ti consigliamo assolutamente di non perdere;
  • vicino al Teatro Valli e al Teatro Ariosto è situato un altro luogo di grande pregio: la Galleria Parmeggiani. Qui viene ospitata una collezione che propone non solo quadri, ma anche armi e oreficeria proveniente da un famoso laboratorio parigino;
  • a due passi si trovano anche i Musei Civici che sono il posto perfetto per adulti e bambini. Questo ex convento francescano, dal 1830 ospita la prima collezione privata del grande naturalista Lazzaro Spallanzani;
  • Reggio Emilia è famosa in tutta Italia per il Tricolore: il museo è allestito all’interno del Palazzo del Comune, nei locali prospicienti la Sala del Tricolore. In seguito ai recenti ampliamenti, si articola su tre diversi piani dove sono esposti documenti e cimeli relativi alla storia della bandiera nazionale e alle diverse forme che assunse fino alla fine dell’epoca napoleonica e l’importante nucleo di opere del progetto Novanta artisti per una bandiera;
  • non solo storia e cultura, ma anche arte contemporanea: la Collezione Maramotti, situata fuori dal centro storico, offre una collezione permanente di opere di grandi maestri del Novecento. Per orari e giorni di visita, è consigliabile consultare il sito;
  • Reggio ha ospitato anche l’insediamento del ghetto ebraico nella seconda metà del XVII de secolo: ancora oggi è possibile visitare la Sinagoga in via dell’Aquila;
  • per concedersi una passeggiata nel verde o una bella pedalata, ti consigliamo invece il Parco delle Caprette: un’oasi verde a due passi dalla città;
  • infine, un altro posto che merita assolutamente una visita, è il Museo di storia della psichiatria di Reggio Emilia, che contiene una collezione di oggetti utilizzati nell’ospedale psichiatrico San Lazzaro, raccolta a partire dal 1875 dallo psichiatra Carlo Livi e conservata in uno dei padiglioni dell’ex ospedale.

cosa fare a reggio emilia piazza

@Sale&Pepe

Eventi a Reggio Emilia: 4 festival da non perdere

Alla domanda cosa fare a Reggio Emilia, abbiamo deciso di rispondere proponendoti alcuni dei posti più affascinanti e interessanti da scoprire. Se però hai in mente di organizzare una gita nella città del Tricolore, ti consigliamo di consultare il calendario degli eventi in programma, perché la città offre 4 festival da non perdere:


Immagine di copertina: Lonely Planet

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email
4 camping e 3 itinerari

Scarica la nostra nuovissima guida!

Ti portiamo alla scoperta di 3 fantastici itinerari tutti da vivere!
Abbiamo anche selezionato 4 Camping che renderanno la tua esperienza ancora più memorabile!