La carne all'Agriturismo il Mulinaccio Podere Cortesi

Carne come secondo piatto come cucinarla

Avete presente quante vite può avere un arrosto? Basta un profumo a cambiarne la sorte.

Inizio citando le parole di Gualtiero Marchesi, a parere di molti, lo chef italiano più noto nel mondo, fondatore della nuova cucina italiana e dell’ALMA la Scuola Internazionale di Cucina Italiana, che ha sede a Colorno nel parmense per parlarti di carne come secondo piatto, come cucinarla e di quante variabili ci sono per portarla in tavola, e infine dove poterla mangiare.

Quanti tipi di carne conosci?

Facciamo un breve elenco delle carni che ci vengono in mente ad esempio

  • agnello, maiale, manzo, vitello
  • animali da cortile come piccione, anatra, faraona, gallina, oca, pollo, struzzo, tacchino
  • selvaggina come fagiano, lepre, coniglio, cinghiale

e sicuramente qualcosa abbiamo dimenticato, ma è davvero tanta e diversa la scelta.

In che modo cucinarla?

L’intento non è sicuramente fare una lezione di cucina perchè non siamo cuoche, anche se ci piace moltissimo “spadellare”, ma i metodi classici che conosciamo sono

  • al forno
  • alla brace
  • alla piastra
  • arrosto
  • brasato
  • fritto
  • in padella
  • in pentola
  • umido
  • lesso

altro? Crediamo siano sufficienti per preparare piatti eccellenti e fare così un gran figurone, specie con i tuoi ospiti.

Se sei in viaggio, invece…

Carne alla griglia Agriturismo il Mulinaccio Podere Cortesi
Carne alla griglia Agriturismo il Mulinaccio Podere Cortesi

E se invece ti diamo il nome di un luogo al cui interno c’è un’ottima cucina tradizionale il cui menu offre diverse tipologie di carne, tra cui alcune di quelle citate sopra, non sei invogliato a sperimentare?

Vai all’Agriturismo il Mulinaccio Podere Cortesi, nelle prime colline pisane, puoi sostare con il tuo camper e nel contempo gustare la cucina tipica locale, fatta in casa tradizionale come la pasta fresca condita con i sughi fatti da loro.

Ottima la famosa fiorentina, ma anche la carne di manzo in generale, il cinghiale, il pollo, l’agnello, l’anatra, il maiale e per finire, ma non ultimo il piccione alla griglia.

E se vuoi portarti a casa un dolce ricordo?

In agriturismo c’è anche la possibilità di acquistare i prodotti che sono creati dal frutto del lavoro della loro terra: olio, marmellate, miele, condimenti, sughi e altre specialità locali.

 

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email
4 camping e 3 itinerari

Scarica la nostra nuovissima guida!

Ti portiamo alla scoperta di 3 fantastici itinerari tutti da vivere!
Abbiamo anche selezionato 4 Camping che renderanno la tua esperienza ancora più memorabile!