Tutti Matti per Colorno 2018

Tutti Matti per Colorno 2018

Tutti Matti per Colorno (Pr)

Non prendete impegni da venerdi 31 Agosto alla domenica 2 Settembre 2018  … perchè?

Perché c’è “Tutti Matti per Colorno” e se non conoscete cosa è ve lo raccontiamo noi:

  • è il Festival dedicato al circo contemporaneo, al teatro e alla musica che si svolge all’aperto e invaderà le strade e gli spazi pubblici di Colorno (Pr).
  • porterà alla ribalta per tre giorni il talento e l’estro di grandi artisti internazionali, con 25 formazioni tra programmazione ufficiale, Scena OFF e progetti speciali e un centinaio di spettacoli in calendario, con ben 5 prime nazionali.
  • Sarà un omaggio alla follia, alla libertà e all’incontro, che si tiene in una delle sedi manicomiali italiane più conosciute cioè Colorno in occasione del quarantennale della Legge Basaglia che abolì gli ospedali psichiatrici.

Cosa vedremo?

Un festival speciale, in un luogo speciale, in un anno speciale:

  • ci sarà una numerosa e accurata selezione di spettacoli internazionali che crea una magia e che ogni anno raduna decine di migliaia di persone per condividere lo stupore, ascoltare musica, ballare o anche solo immergersi nella trascinante atmosfera delle notti del Festival.
  • A creare questa magia contribuisce l’affascinante cornice di Colorno, cittadina nota per le bellezze architettoniche della Reggia e del suo Giardino Ducale.
  • Colorno è conosciuta anche per la presenza di un grande ospedale psichiatrico chiuso negli anni ‘90 grazie alla legge 180 del 1978, attuata da un grande riformatore del
    nostro paese, Franco Basaglia, che pose fine al sistema dei “manicomi” restituendo dignità e cittadinanza ai malati psichiatrici internati negli istituti. Da allora “il matto” non è più un pericolo per la società ma è riconosciuto come parte della comunità.

 

Ed ora con Tutti Matti per Colorno la follia che un tempo veniva rinchiusa nel manicomio cittadino, viene liberata per le strade, le piazze, gli spazi del centro, in un divertente rito collettivo che esorcizza il passato con la forza dirompente della creatività e del talento di centinaia di artisti.

Una celebrazione pubblica e condivisa dell’arte come eccezione e stupore, capace di
creare una comunità temporanea, divertire, far riflettere e emozionare.

Alcuni degli artisti presenti saranno …

  • EXIT, in prima nazionale, sarà lo spettacolo emblema dell’edizione 2018: è nuova
    creazione della compagnia francese Cirque Inextremiste , ensemble artistico di punta del panorama europeo che porta avanti un’audace ricerca in cui si fondono discipline circensi, mimo e pratiche di esplorazione dei limiti fisici, oltre la nozione di rischio reale . Intorno a una cabina di un enorme pallone aerostatico, alcuni presunti pazienti psichiatrici in fuga si lanciano alla ricerca di un’uscita verso il cielo: la mongolfiera diventa dunque la loro EXIT, in un crescendo di suspense e tensione, tra situazioni paradossali, irresistibilmente divertenti e imprevedibili, dalle inevitabili sfumature dark… (solo sabato, ingresso libero).
  • Per la prima volta in Italia anche l’attesissimo SODADE della compagnia Cirque Rouages , eccellenza francese con una poetica che unisce elaborate scenografie meccaniche con incredibili numeri acrobatici, la danza e il mimo, immergendo il pubblico nel racconto di storie delicate e poetiche.
  • EN ÉVENTAIL i francesi Five Foot Fingers propongono un esplosivo, delirante, coinvolgente, esilarante cabaret circense, ideato ed interpretato da 5 poliedrici artisti,
    cresciuti a baguette e commedie musicali, funk e Buster Keaton.
  • Dal Belgio, ma italianissimo, arriva Claudio Stellato , artista apprezzato dalla critica internazionale ma ancora conosciuto in patria, che presenta LA COSA : quattro metri cubi di legna, quattro persone, e quattro asce.

Il ballo ..

  • A far ballare tutti, sabato sera, ci pensano i Tango Tinto grazie alla milonga organizzata con Mas que Tango .
    Da più di 10 anni sulla scena europea, i Tango Tinto si distinguono per una solida esperienza nello stile e un grande affiatamento;

Ma anche il canto ..

  • Ballare sì, ma anche cantare è importante, specie se accompagnati dal pianista Roberto Esposito, ospite fisso del festival, che per 3 serate, infaticabile come sempre, trascinerà il pubblico in canzoni e cantate collettive al suono del suo piano e di celebri melodie di tutte le epoche.

La scena off

Inoltre accanto alle proposte ufficiali, il festival dà spazio a giovani compagnie emergenti , selezionate con un bando aperto ogni anno in primavera.

A scuola di circo

Grazie al sostegno di Conad Centro Nord e alla collaborazione di Associazione Circolarmente – scuola dicirco ludico e educativo per il secondo anno a Tutti Matti per Colorno i bambini e le bambine potranno avvicinarsi al mondo del circo contemporaneo in modo pratico e divertente. Quindi, attraverso alcuni esercizi di base con tessuto, sfere, trave, monocicli, trampoli e strumenti per la giocoleria, i ragazzi e le ragazze si divertiranno a misurarsi con il loro equilibrio e con quello degli altri, in sicurezza.

I progetti speciali

  • Come ogni anno torna in Piazza la compagnia catalana Guixot de 8 , che allestisce un surreale e poetico parco giochi realizzato con materiali di recupero davanti alla Reggia, portando con sé una collezione speciale
  • Inoltre torna nello spazio circo, solo la domenica, il Vintage Photo Bus , un Volkswagen Van degli anni ‘60: una vera e propria cabina fotografica a 4 ruote.

Non mancano inoltre anche i punti ristoro: dagli street food di alta qualità al tendone bar del festival che è aperto ogni giorno allo Spazio Circo e ha un secondo approdo è posizionato in
Piazza Garibaldi. Altri punti nelle vie del paese con specialità gastronomiche locali.

Biglietti e informazioni:

Tutti Matti per Colorno è a ingresso libero e gratuito (ingresso con offerta libera facoltativa) eccetto i tre spettacoli a pagamento i cui biglietti o abbonamenti sono acquistabili in prevendita online, visitando il sito www.tuttimattipercolorno.it (pagina Biglietteria ) e presso le rivendite autorizzate Vivaticket di tutta Italia, pubblicate sul sito www.vivaticket.it , o ancora presso lo IAT del Comune di Parma in Piazza Garibaldi n.1 (non si accettano prenotazioni).

Per arrivare in camper, come si fa?

Il comune di Colorno ha messo a disposizione due parcheggi:

  • Il primo è all’inizio del paese, venendo da Parma, su Via Martiri della Libertà, di fronte al distributore di benzina Q8 (nei pressi della Camera del Lavoro e negozio Lucky Sport) Si precisa che per arrivare al centro di Colorno sono circa 1,5 km da potersi fare in bicicletta o motorino.
  • Il secondo è in Via Trieste, che rimane dopo il centro di Colorno in direzione Casalmaggiore , prima del cimitero sulla sinistra vicino alla Pubblica Assistenza. Come riferimento diamo il distributore ENI il parcheggio è prima, attaccato al distributore. Anche in questo caso la distanza è minima circa 800 metri dal centro, da poter usare bicicletta o motorino.

Non ci rimane altro da dire che è un appuntamento imperdibile e che saranno tre giornate indimenticabili all’insegna del divertimento ma anche dello spettacolo.

E con noi avrete sempre #unpostoinprimafila